Riconoscimento sentenze straniere di divorzio: area islamica
Riconoscimento sentenze straniere di divorzio: area islamica

Secondo la cultura ed il sistema giuridico musulmano il matrimonio è un'istituzione giuridica volta a regolare l'ordine sociale. Si tratta di un vero e proprio contratto bilaterale di diritto civile caratterizzato da un complesso di prestazioni e controprestazioni non proprio egualitarie. La disuguaglianza giuridica tra i coniugi si manifesta già nel momento della conclusione del matrimonio. Se lo sposo di regola può concludere direttamente il contratto, la donna non può manifestare alla controparte il suo consenso se non tramite il tutore matrimoniale. La disuguaglianza dei coniugi all'interno del matrimonio si manifesta in tutta la sua portata nel momento dello scioglimento del legame. Vedremo, quindi, istituti giuridici previsti dal diritto musulmano che non possono avere riconoscimento nell?'rdinamento giuridico italiano.


Note sui pagamenti

Pagamenti con Bonifico Bancario
sul c/c intestato a "Lo Stato Civile Italiano" Iban: IT05C0760102400000023377401 Causale "Riconoscimento sentenze straniere di divorzio: area islamica"

Pagamenti con Bollettino Postale
Numero ccp 23377401 intestato a "Lo Stato Civile Italiano" - SEPEL- 40061- MINERBIO (BO) "Riconoscimento sentenze straniere di divorzio: area islamica"

  • La quota di partecipazione per gli ENTI PUBBLICI è esente IVA ai sensi dell'art.10 DPR 633/72, così come dispone l'art.14 comma 10, legge 537 del 24/12/1993.
  • Per i PRIVATI il prezzo si intende al netto dell'IVA al 22%.

  • Prezzo € 35
  • Stato Civile

Ordina

Docenti

Maria Teresa Magosso

Istruttore Direttivo presso i Servizi Demografici del Comune di Padova e Direttore di Redazione della Rivista "Lo Stato Civile Italiano" con la quale collabora dal 2014. È docente di corsi di aggiornamento e seminari di studio in materia di stato civile, in aula ed in modalità e-learning. ...

Leggi di più 

Caricamento in corso...